top of page
  • rainboweurope20

Digita in modo positivo!

Lingua & Paese delle risorse

Italiano, Italia


Titolo: Digita in modo positivo!


Link alle risorse e / o riferimento agli autori / origine della fonte

Lesson Plan 1 Lesson Plan 2 Lesson Plan 3 Lesson Plan 4 I link e i video suggeriti sono inclusi nella descrizione delle attività + alla fine di questo documento.


Tipologia di risorse (video, piano didattico, ecc.)

Piano dell’attività, video, presentazioni PowerPoint, foglio di riflessione


Link

Link e video utilizzati vedi fine documento


Obiettivi della formazione

  • Conoscere le caratteristiche dell'ambiente digitale e adottare un atteggiamento critico nei confronti della qualità delle informazioni trovate.

  • Riflettere su come stanno cambiando i concetti di empatia, condivisione di emozioni e intimità online.

  • Vivere positivamente nell'ambiente digitale conoscendo le regole e le leggi per tutelarsi e all'interno delle quali agire legalmente

  • Comprendere l'importanza del linguaggio e della comunicazione nella costruzione di relazioni.

Riassunto

1. La Rete è uno dei luoghi che i ragazzi abitano quotidianamente e in cui giocano le loro relazioni: quali scelte sono funzionali alla crescita, quale consapevolezza delle caratteristiche dell'ambiente digitale, quale immagine di sé viene veicolata online? 2. In Rete il corpo è il grande assente. Questo porta inevitabilmente a riconsiderare i concetti di empatia, condivisione di emozioni e intimità. Il fenomeno del sexting e le motivazioni profonde della condivisione della propria intimità. 3. Per vivere positivamente nell'ambiente digitale è necessario conoscere i confini (regole e leggi) entro i quali agire legalmente, comprendere l'importanza del linguaggio e della comunicazione nella costruzione di relazioni e diventare critici sulla qualità delle informazioni ricevute.


Target (tipo ed età dei discenti e altre caratteristiche significative)

Studenti di età compresa tra i 14 e i 18 anni


Strumenti e materiali necessari per la realizzazione

Slide, materiale stampato, video, penne, fogli e post-it.


Parole chiave

cyberbullismo, conoscenza, riflessione, atteggiamento critico


Collegamenti tematici e interdisciplinari/inter-curricolari

Collegamenti con la cittadinanza europea e digitale. Partecipazione di esperti del settore e testimonianze


Tempistica (quanto tempo per farlo?)

7 lezioni (60 min ciascuna)


Descrizione

Riflettere con gli studenti sulla possibilità di vivere l'ambiente virtuale al massimo delle sue potenzialità, evitando, per quanto possibile, di fare scelte disfunzionali e cogliendone le implicazioni evolutive a livello personale, relazionale e professionale. Nell'ambiente virtuale i giovani giocano gran parte della loro vita relazionale e sociale e sperimentano parti di sé nel processo di crescita personale. Molto spesso, però, il mondo virtuale rimane un luogo a parte, vissuto come parallelo o relegato alla sfera dell'intrattenimento e del tempo libero. La metodologia utilizzata durante gli incontri è di tipo attivo. Non si tratta di incontri ex cathedra, ma di attività coinvolgenti per fornire agli studenti esperienze dirette e pratiche. Le attività dinamiche permetteranno ai partecipanti di sperimentare i contenuti in modo nuovo, diverso e coinvolgente. Le lezioni basate sulla condivisione di esperienze personali, emozioni e sensazioni permettono agli studenti di capire più a fondo e di concentrarsi sui concetti e sugli argomenti trattati. Gli studenti saranno stimolati a produrre contenuti e strumenti da utilizzare anche in un'ottica di continuità post-intervento. Ogni gruppo classe sarà diviso in sottogruppi e produrrà uno slogan e un'immagine simbolica. Il risultato più funzionale all'esperienza educativa e originale vincerà la creazione di una cover per cellulare personalizzata. L'idea di creare un simbolo e uno slogan per una cover del cellulare è nata dal fatto che i bambini maneggiano il cellulare per gran parte della loro giornata e questo significa che il tema è sempre presente e può stimolare la condivisione con i coetanei e gli altri.


Alcuni link e video utilizzati:

Litwiller, B. J., & Brausch, A. M. (2013). Cyber bullying and physical bullying in adolescent suicide: The role of violent behavior and substance use. Journal of Youth and Adolescence, 42(5), 675-684. https://link.springer.com/article/10.1007%2Fs10964-013-9925-5

Grade School Students Who Own Cell Phones are More Likely to be Cyberbullied, retrieved from https://www.aappublications.org/news/2017/09/15/NCECellPhone091817

Radliff, K. M., Wheaton, J. E., Robinson, K., & Morris, J. (2012). Illuminating the relationship between bullying and substance use among middle and high school youth. Addictive Behaviors, 37(4), 569-572. https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0306460312000020?via%3Dihub

Hinduja, S., PhD, and Patchin, J.W., PhD. (2018). Responding to Cyberbullying: Top Ten Tips for Teens. https://cyberbullying.org/Top-Ten-Tips-Teens-Response.pdf

Beran, T. and Li, Q. (2007).The Relationship between Cyberbullying and School Bullying. http://citeseerx.ist.psu.edu/viewdoc/download?doi=10.1.1.586.7345&rep=rep1&type=pdf


Video:


Post correlati

Comments


bottom of page